Visualizzazione: predefinita | testo - traduzione | testo - commento | testo - facsimile | solo facsimile 

Registrazione delle votazioni delle sedute dei consigli del comune

1296 gennaio 17 Firenze

[149r]
Die XVII° mensis ianuarii.

In Consilio Centum virorum proposuit dominus Capitaneus infrascripta, presentibus Prioribus et Vexillifero.
(…) Item, super eo quod aliquis non deferat arma alterius, secundum provisionem super hoc factam per Priores et Vexilliferum.
Presentibus testibus ser Bellincione notario Priorum et Vexilliferi et Leone Poggi precone domini Capitanei et aliis.
Benci Amati consuluit secundum propositiones predictas.
Factis partitis particulariter super predictis ad pissides et balloctas (…).
Item, super quinta propositione, placuit LXVIII secundum propositionem; nolentes fuerunt IIII.

Eodem die et testibus.

In Consilio Speciali domini Capitanei et Capitudinum XII maiorum artrium proposita fuerunt predicta.
Ser Rogerius Ughonis Albiczi consuluit secundum propositiones.
Factis partitis particulariter ad pissides et balloctas (…).
Item, super quinta propositione placuit LX secundum propositionem; nolentes fuerunt […].

Eodem die et testibus.

In Consilio Generali et Speciali domini Capitanei et XII maiorum artium proposita fuerunt predicta.
Ser Uguiccione Rugerocti consuluit secundum propositiones.
Factis partitis ad sedendum et levandum placuit […].

[149v]
[Die XVIII° mensis ianuarii] (a). Signati per "f" non interfuerunt Consilio.

In Consilio Generali Comunis proposuit Ricchus Lapi Arrighi camerarius Comunis Florentie, pro se et socis suis, omnia infrascripta.

(…) Eodem die et testibus.

In Consilio Generali Comunis proposuit dominus Potestas, presentibus Prioribus et Vexillifero, infrascripta.
(…) Item, super eo quod aliquis non deferat arma alterius, secundum provisionem super hoc factam per Priores et Vexilliferum; secundum quod firmata fuit in Consiliis domini Capitanei, factis die XVII° presentis mensis ianuarii.
Ser Carradore Giraldi notarius consuluit secundum propositiones predictas.
Factis partitis super predictis ad sedendum et levandum, placuit quasi omnibus secundum propositiones predictas.

(a) Integrazione proposta da G sulla base del confronto con le Provvisioni.

17 gennaio.

Nel Consiglio dei Cento il messer Capitano, alla presenza dei Priori e del Gonfaloniere, ha presentato le suddette proposte di legge.
(…) Ancora, circa il fatto che nessuno porti l'arme araldica di un altro, secondo la provvisione fatta a riguardo dai Priori e Gonfaloniere.
Alla presenza dei testimoni ser Bellincione notaio dei Priori e del Gonfaloniere e Leone di
Poggio araldo del messer Capitano e altri.
Bencio di Amato ha espresso il proprio parere a favore delle predette proposte di legge.
Fatta la votazione col sistema dei bussolotti e delle pallottole su ciascuna proposta di legge per sé (…).
Ancora, sulla quinta proposta di legge, hanno votato a favore in 68; contro in 4.

Stesso giorno e testimoni.

Nel Consiglio Speciale del messer Capitano e delle Capitudini delle dodici arti maggiori sono state presentate le predette cose.
Ser Ruggero di Ugo di Albizzo ha espresso il proprio parere a favore delle proposte di legge.
Fatta la votazione col sistema dei bussolotti e delle pallottole (…).
Ancora, sulla quinta proposta di legge, hanno votato a favore in 60; contro in […].

Stesso giorno e testimoni.

Nel Consiglio Generale e Speciale del messer Capitano e delle dodici arti maggiori sono state presentate le predette cose.
Ser Uguccione di Ruggerotto ha espresso il proprio parere a favore delle proposte di legge.
Fatta la votazione per seduta e alzata hanno votato a favore […].

18 gennaio. I contrassegnati dalla 'f' sono stati assenti.

Nel Consiglio Generale del Comune Ricco di Lapo di Arrigo, camerario del Comune di Firenze, a nome suo e dei suoi colleghi, ha presentato le suddette proposte di legge.

(…) Stesso giorno e testimoni.

Nel Consiglio Generale del Comune il messer Podestà, alla presenza dei Priori e del Gonfaloniere, ha presentato le suddette proposte di legge.
(…) Ancora, circa il fatto che nessuno porti l'arme araldica di un altro, secondo la provvisione fatta a riguardo dai Priori e Gonfaloniere, che è stata approvata nei Consigli del messer Capitano tenutisi il giorno 17 del presente mese di gennaio.
Ser Carradore di Giraldo notaio ha espresso il proprio parere a favore delle proposte di legge.
Fatta la votazione su tali cose per seduta e alzata, quasi tutti hanno espresso il proprio parere favorevole.