Studi medievali e cultura digitale
II Seminario e laboratorio di formazione

Pavia, 1 - 6 settembre 2003


Bando

 

La frequenza del Seminario e laboratorio di formazione in Studi medievali e cultura digitale è riservata a 16 (sedici) partecipanti, scelti a giudizio insindacabile del Comitato scientifico per valutazione comparativa dei titoli e dei curricula presentati.

I candidati sono invitati a presentare domanda, indirizzata al Comitato scientifico,  entro e non oltre il 15 giugno 2003, secondo il modulo scaricabile da  http://lettere.unipv.it/seminario2003/modulo.rtf.

Il Seminario e laboratorio si svolgerà dall' 1 al 6 settembre 2003 ed avrà carattere residenziale. Gli ammessi sono tenuti ad assistere con assiduità a tutte le sedute, secondo il programma ufficializzato all'inizio delle lezioni.

Gli enti organizzatori bandiscono un concorso per l'ammissione di 16 partecipanti, la cui permanenza a Pavia sarà agevolata mediante un rimborso spese. 

Sono ammessi a partecipare giovani studiosi (laureandi, laureati, dottorandi e dottori di ricerca) nelle discipline medievistiche (storia, diplomatica, paleografia, storia del diritto, dell'arte, della letteratura, della filosofia, etc.) italiani e stranieri.

I candidati dovranno presentare in carta libera e senza tassa alcuna:

  • una domanda di ammissione con l’indicazione delle generalità, e corredata dall’indicazione di un recapito postale, telefonico ed e-mail (secondo il modulo disponibile sul sito sopra citato);

  • un curriculum (2/3 cartelle) degli studi seguiti, dell’attività scientifica svolta, con esposizione delle ricerche in corso e del programma di lavoro, e con l'indicazione precisa delle funzioni attualmente ricoperte;

  • una dichiarazione dettagliata delle competenze informatiche possedute (con eventuali attestati, certificati e titoli), secondo il modulo disponibile all'URL http://lettere.unipv.it/seminario2003/modulo-info.rtf

  • una breve descrizione del progetto di ricerca - che può anche essere privo di contenuti informatici - che motiva la partecipazione al seminario e laboratorio (il progetto può essere individuale, quale la tesi di laurea o di dottorato o un assegno di ricerca, ma anche sviluppato da enti quali archivi, biblioteche, enti locali, centri di studio e di ricerca, università, al quale il candidato partecipa come collaboratore)

  • un attestato di un professore universitario o studioso qualificato comprovante la particolare attitudine del candidato e il suo specifico interesse a seguire il Seminario;

  • eventuali altri titoli attinenti alla richiesta di partecipazione al Seminario e laboratorio.

Non saranno prese in considerazione le domande prive della descrizione del progetto di ricerca e della compilazione dei due moduli (anagrafico e informatico) sopracitati.
Le domande (corredate dall’indicazione di un recapito postale, telefonico ed e-mail) dovranno pervenire, in plico raccomandato, a 

Studi medievali e cultura digitale. 
Seminario e laboratorio di formazione. 
Comitato scientifico, presso Dipartimento di Scienze Storiche e Geografiche 'Carlo M. Cipolla'
 Università degli Studi di Pavia, piazza del Lino 2
 27100 Pavia

entro e non oltre il 15 giugno 2003.

La comunicazione agli ammessi al Seminario e laboratorio sarà effettuata entro il 15 luglio 2003.

Il rimborso spese (per un importo massimo di  € 200)  sarà effettuato, previa presentazione delle pezze giustificative,  al termine del Seminario.

Gli ammessi che, senza giustificato motivo, non frequenteranno le sedute di lavoro dell'intero Seminario non avranno diritto al rimborso. 

Al termine del Seminario sarà rilasciato ai frequentanti un attestato di partecipazione. Si fa riserva di rifiutare l'attestato a coloro che, senza giustificato motivo, non frequentino assiduamente le lezioni.

Per informazioni, rivolgersi a:
Dipartimento di Scienze Storiche e Geografiche "Carlo M. Cipolla", Università di Pavia, Palazzo San Tommaso, Piazza del Lino, 2, 27100 - Pavia, Tel.: 0382-504628; e-mail: cilmi@ada2.unipv.it.

Pavia, 28  aprile 2002